Volti alla moda Federico Garolla · Ed. della Meridiana

Volti alla moda Federico Garolla · Ed. della Meridiana

Volti alla moda · Federico Garolla (2005)
Edizioni della Meridiana

La sua forza è l’interazione personale e diretta con la persona che vuole fotografare, con la quale cerca di costruire un rapporto intimo, necessario per coglierne la personalità
Volti alla moda Federico Garolla · Ed. della Meridiana (2005) Edizioni della Meridiana
  • Ed: Edizioni della Meridiana (2005)
  • A cura di: Giovanna Bertelli e Edgarda Ferri
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 888747897X
  • ISBN-13: 978-8887478976
  • Pagine: 131
  • Copertina: Flessibile
  • Formato: 22 x 22 cm
  • Prezzo: € 20,00

Giovanna Bertelli, curatrice di mostre, photoeditor, docente di Storia della Fotografia a Palermo e Roma, insieme a Edgarda Ferri, scrittrice e giornalista, specializzata in saggi e biografie, hanno curato il volume Volti alla moda Federico Garolla.
La vita di Federico Garolla sembra andare di pari passo alla storia d’Italia negli anni del dopoguerra.
Discendente da una facoltosa famiglia di origini francesi e figlio di una concertista dalla quale eredita un’innata eleganza, Federico Garolla nasce a Napoli nel 1925. Vive in Eritrea dove comincia l’attività di giornalista e nel 1946 torna a Napoli, città povera ma di grande vivacità.
A Napoli affina la professione e collabora con le maggiori riviste locali come Il Mattino e il Roma, scrivendo di cronaca ed attualità: con sua stessa sorpresa, le riviste pubblicano spesso anche le sue foto. Giornalista serio e preparato, diventa fotografo nel 1948 quando intuisce le potenzialità della fotografia: diretta, realista e remunerativa.
È il periodo d’oro delle riviste illustrate e si trasferisce a Milano chiamato nel 1951 a L’Europeo dal direttore Arrigo Benedetti. Da allora Garolla immortala l’Italia della ripresa economica: frequenta gli ambienti culturali, artistici, politici, cinematografici e ne diventa testimone diretto. Fotografo lontanissimo dall’immaginario dei paparazzi d’assalto, le sue non erano mai foto rubate in strada ma sempre scattate dopo aver ricevuto il permesso.
La sua forza è l’interazione personale e diretta con la persona che vuole fotografare, con la quale cerca di costruire un rapporto intimo, necessario per coglierne la personalità.
Il suo bianco e nero è un “neorealismo ottimista”: anche quando tratta temi sociali come la corruzione e la povertà, la vita di strada, le miniere o l’infanzia abbandonata rimane sempre il “gentil fotografo”.
Garolla è il primo a togliere le modelle dalle passerelle portandole fuori dagli atelier, in luoghi inesplorati, in mezzo alla gente comune, nelle strade.
Parte dal giornalismo, quindi sa raccontare una storia, anche se preferisce usare le immagini anziché le parole.
Come sottolinea la curatrice Bertelli «quando inizia questa avventura, nel 1952, sono pochi i fotografi esclusivamente di moda e l’alta sartoria italiana si sta affermando. Le griffe hanno bisogno di mostrare le loro creazioni al di fuori degli atelier. Garolla (…) realizza un vero e proprio reportage sulla moda: i set all’aperto, i camerini, le sfilate, i ritratti degli stilisti forniscono una lettura completa del mondo dell’eleganza».
Edito nel 2005, questo volume parte dai “volti della moda”: quelli delle sfilate a Palazzo Pitti, o dei set all’aperto nei pittoreschi paesini di periferia - in cui le modelle e gli abiti spiccano come sogni da raggiungere -; ma arriva ai “volti alla moda” quelli di Renato Guttuso, Anna Magnani, Vittorio De Sica, Catherine Spaak, Totò, Luchino Visconti, Lucio Dalla, Marcello Mastroianni, Walter Chiari, Mina, per citarne solo alcuni.
Principesse e grandi attori, modelle maggiorate, politici, artisti, scrittori sono ritratti con un istintivo e naturale senso del bello arricchito da quel suo caratteristico piglio da intimo confidente.
«Moda non come abito. Moda come volto, come costume. Garolla ci ha lasciato documenti fondamentali per capire un’epoca», scrive Edgarda Ferri.
I protagonisti ritratti in questo saggio "Volti alla moda Federico Garolla" sono nomi di celebrità ancora da venire, ma sempre trattati con quella cura del dettaglio e del racconto intimo che caratterizzeranno sempre l’opera di Federico Garolla.


Edizioni della Meridiana

Volti Alla Moda Back
Volti Alla Moda Front

Volti alla moda · Federico Garolla (2005)
Edizioni della Meridiana • € 20,00


FORSE TI POTREBBERO INTERESSARE ALTRI LIBRI SU: MODA


Lifestyle, People, Fotografia, Libri, Moda, Società, Meridiana

Photo Factory Genova

Una folta schiera di giovani talenti campeggia sulle pareti del punto vendita di Vico di San Matteo, al centro della zona culturalmente più viva della città, a pochi minuti da Piazza De Ferrari, da Via San Lorenzo e dal Porto Antico.

Orario
  • Lunedì Chiuso
  • Martedì 10:00-14:00 / Pomeriggio Chiuso
  • Mercoledì Mattino Chiuso / 13:30-17:30
  • Giovedì Mattino Chiuso / 13:30-17:30
  • Venerdì 10:30-13:00 / 14:00-19:00
  • Sabato 10:30-13:00 / 14:30-19:00
  • Domenica Chiuso
PHOTOFACTORY Vico di San Matteo 10/R · 16123 GE · Tel. +39.0108602512
©2018 Atticom S.r.l. P.IVA IT01553370998
PhotoFactory