Report mostra "la drammaturgia dello sguardo" - [LINK] di Tobiasz Papuczys


Report mostra "la drammaturgia dello sguardo" di Tobiasz Papuczys

Martedì 4 giugno lo spazio espositivo di PhotoFactory ha inaugurato “LA DRAMMATURGIA DELLO SGUARDO” mostra fotografica di Tobiasz Papuczys.

Tobiasz è polacco: è arrivato a Genova su suggerimento di Alberto Terrile - fotografo e professore dell’Accademia genovese che lo aveva conosciuto in occasione di un intervento sulla Fotografia Etica nella città di Breslavia. Da allora ha fatto seguito la sigla di un contratto di collaborazione tra Accademia Ligustica di Belle Arti e l’Università di Breslavia valido fino al 2020.
Le fonti ispiratrici di Tobiasz strizzano l’occhio tanto al cinema quanto al teatro, dando vita a potenti bianchi e neri. Anzi, volendo proprio essere precisi e citare le sue parole:

«Alla fotografia sono arrivato mentre mi occupavo di cinema. La fotografia mi ha insegnato a suddividere e analizzare fotogramma per fotogramma la pellicola cinematografica»
Tobiasz Papuczys

Le foto di Tobiasz sono affascinanti, si potrebbe restare per ore a fissarle cercando di capire se, quello che ha inquadrato e fissato, sia una messa in scena teatrale o una realtà paradossale da street photographer.
Lui lo sa e, nell’infinita pazienza che leggi nei suoi occhi curiosi, è disponibile a raccontare la genesi del suo progetto: le lame di luci e le ombre avvolgenti diventano una fotografia politica, intesa come una fotografia capace di raccontare qualcosa della Polonia di oggi, delle sue difficoltà e delle sue eccellenze.
Ispirandosi al teatro del polacco Jerzy Grotowski, la fotografia di Tobiasz riduce il superfluo, elimina il palcoscenico e si avvicina allo spettatore/osservatore, dando luce a una visione che fonde insieme diverse discipline: teatro, fotografia, cinema, letteratura, scultura, pittura.
L’inaugurazione di martedì sera è stata speciale: c’erano tutti.
Tobiasz Papuczys, l’autore che si è fidato di Terrile quando gli ha suggerito lo spazio di PhotoFactory; Alberto Terrile, che ha riconosciuto nell’autore un occhio speciale, ha curato la mostra e supervisionato le stampe fatte dal laboratorio fotografico di Top Market; Alessandra Gagliano Candela, vice direttrice dell’Accademia Ligustica di Belle Arti, e figura fondante di questa virtuosa alleanza di facoltà europee; Gianluca Olcese, docente di Lingua e Letteratura Italiana presso l’Università di Breslavia, mediatore linguistico e amico di Tobiasz; Adriano Giovannelli che è stato pro-rettore dell’Università di Genova e laureato honoris causa a Breslavia. C’era anche una rappresentanza del Kowalski, ristorante e pub genovese rigorosamente legato alle tradizioni dell’Est Europa, che ha gentilmente offerto nei suoi locali una conclusione di serata post inaugurazione.
C’era infine lo staff di Photofactory, che ha cercato di tessere le fila di questo ricamo a distanza, fatto di tante teste e diverse esigenze.
Una bellissima esperienza.

Photo Factory Genova

Una folta schiera di giovani talenti campeggia sulle pareti del punto vendita di Vico di San Matteo, al centro della zona culturalmente più viva della città, a pochi minuti da Piazza De Ferrari, da Via San Lorenzo e dal Porto Antico.

Orario
  • DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ 09:00-19:00
  • SABATO 09:00-12:30 / 15:00-19:00
  • DOMENICA CHIUSO
PHOTOFACTORY Via Antonio Cecchi 69 B/R · 16129 GE · Tel. +39.0105536180
©2018 Atticom S.r.l. P.IVA IT01553370998
PhotoFactory