Valentina Vannicola, L'inferno di Dante - Postcart

Valentina Vannicola, L'inferno di Dante - Postcart

Valentina Vannicola, L'inferno di Dante - Ed. Postcart
A cura di Benedetta Cestelli Guidi
Ai dannati in braghe di lana
Valentina Vannicola

"Valentina; una ragazza piccola e magra, con un bel caschetto nero."
577 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 01
578 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 02
579 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 03
580 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 04
581 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 05
582 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 06
583 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 07
584 Pagine Da Inferno Di Dante Pagina 08

Si, sembra un po', a ben guardarla, la "Valentina" di Crepax, arguta e forte, narratrice e amante della letteratura. Valentina Vannicola classe 1982 è davvero una forza della natura; L'Inferno di Dante è una preziosa pubblicazione edita da Postcart a cura di Benedetta Cestelli Guidi e con testi di Niccolò Ammanniti.

Nata nel 1982, dopo una laurea in Filmologia presso la Facoltà di Arti e Scienze dello spettacolo dell'Università La Sapienza di Roma, frequenta un biennio presso la Scuola Romana di Fotografia. Inizialmente attratta dal reportage, presto se ne allontana, intraprendendo un percorso di ricerca più intima che tenta di ricreare un mondo parallelo ed immaginario con l'ausilio degli abitanti del suo paese d'origine.

Edizioni Postcart

Questa pubblicazione, in edizione limitata, vede scorrere vicini testi e riproduzioni fotografiche di altissima qualità ed è accompagnata, nella sua parte finale, dai disegni della stessa Vannicola, che riproducono l'Inferno dantesco come appunti di lavoro, un piccolo cadeaux per i lettori da parte dell'autrice come piccola parte del suo pensiero in quanto artista. Il lavoro fotografico di Valentina, studiosa attenta di cinema e fotografia è un articolato viaggio all'interno della Staged Photography, una tendenza contemporanea che vede nell'allestimento e nella progettazione dell'immagine il preludio necessario allo scatto finale. Ogni minima componente, compresa la performance dei soggetti fotografati, è una "mise en scene" appositamente disposta per lo scatto, per la realizzazione di un'unica fotografia capace, nella sua singolarità, di narrare il "tutto". Questo inferno, tanto moderno da lasciare spiazzati, ospita personaggi tra i più insoliti mettendo in evidenza altri aspetti, oltre a quello tecnico e fotografico, che tanto stanno a cuore a Valentina: il lavoro sul territorio, sulla terra della maremma laziale. È qui, in questa terra brulla fatta di rocce e calore che l'autrice colloca i suoi amici, per l'occasione diventati modelli e protagonisti delle sue storie; è qui che la fotografa fa volare Paolo e Francesca, annaspare i golosi, scavare fosse agli avari. È in questa terra che apre fumanti porte infernali, con Farinata degli Uberti perso nel vuoto sotto un minacciosissimo cielo grigio. In queste atmosfere brumose, ricercate nel tempo e nello spazio, Valentina ci porta all'interno del suo mondo di passaggio, decisivo per la sua carriera artistica; il momento della maturità, tutto giocato "in soggettiva" per usare le parole stesse di Valentina, un gergo che sottolinea la sua stretta connessione con il cinema, punto di vista privilegiato che rende ancora affascinante, attuale e inesauribile fonte di ispirazione la commedia dantesca. Valentina Vannicola.


Libri, Ed Postcart

Orario
  • Lunedì:
    Chiuso
  • Martedì, Mercoledì, Giovedì:
    10:00//19:00
  • Venerdi:
    10:00//13:00 · 14:00//19:00
  • Sabato:
    10:30//13:00 · 14:30//19:00
PHOTOFACTORY Vico di San Matteo 10/R · 16123 GE · Tel. +39.0108602512
©2018 Atticom S.r.l. P.IVA IT01553370998
PhotoFactory