Henri Cartier-Bresson Libri PhotoFactory

Henri Cartier-Bresson

Quante pubblicazioni in suo onore, quante parole per ricordare lo "sguardo del Novecento" di questo grande fotografo.

Eppure, tra i tanti saggi, è certo che due pubblicazioni della casa editrice Contrasto non possono proprio mancare nella biblioteca degli appassionati di fotografia: si tratta del volume di Clément Chéroux dal titolo Henri Cartier - Bresson. Lo sguardo del secolo e del volume Henri Cartier - Bresson. Vedere è tutto, interviste e conversazioni (1951 - 1998).


Henri Cartier-Bresson. Lo sguardo del secolo
Henri Cartier-Bresson. Lo sguardo del secolo

Il primo porta il nome di un autore di spessore, Clément Chéroux, conservatore del fondo fotografico del Centre Pompidou e storico della fotografia, docente all'Università Paris I, Paris VIII e all'Ecole nationale supéurieure de la photographie di Arles. In questo volume il curatore accompagna il lettore attraverso il percorso visivo di un "instancabile viaggiatore" che ha restituito un prestigio tutto particolare alla fotografia di reportage, facendo del suo stile un'estetica di esempio capace di influenzare generazioni successive di fotografi. Questa prestigiosa pubblicazione, edita in italiano dalla casa editrice Contrasto, mostra un inedito taglio dei racconti visivi e narrativi di Bresson, una riflessione di accompagnamento all'esposizione di un cospicuo corpus di immagini del noto fotografo, risultato di un lungo percorso di ricerca intrapreso presso il suo archivio.
La retrospettiva, organizzata preso il Centre Pompidou di Parigi dal 12 febbraio al 9 giugno 2014, ha esposto oltre 500 pezzi tra fotografie, disegni, dipinti e filmati sottolineando il carattere poliedrico, a volte anche meno conosciuto, del fotografo. L'immensa eterogeneità di questi documenti permette di approfondire con uno sguardo inedito la vita dell'autore, sottolineandone l'importanza non soltanto dal punto vista estetico e artistico, ma anche storico e sociale.


Vedere è Tutto Interviste e Conversazioni (1951 1998)
Vedere è Tutto Interviste e Conversazioni (1951 1998)

Il secondo volume citato ha in comune con il precedente due fattori: la casa editrice e l'autore. E` di nuovo Chéroux a riunire 12 interviste e conversazioni realizzate tra 1951 e il 1998 con Henri Cartier - Bresson. Questi "scorci" di vita sono narrati dal noto fotografo ripercorrendo la strada fatta, rivivendo episodi e incontri significativi per la sua formazione personale e professionale. Quello che emerge dalla lettura di questi passi, brevi racconti e ricordi, sono le evoluzioni e le scelte fatte da Bresson nella costruzione del suo stile fotografico, sempre dinamico e ricco di entusiasmo. Il suo occhio coglie l'imprevisto, l'accaduto, l'avvenimento casuale che il fotografo è stato sempre pronto a registrare rapidamente dando risalto alle forme del mondo, a quella parte della realtà sconosciuta ai più. Insomma, Bresson riesce a guardare dove gli altri non arrivano. I tagli delle inquadrature delle sue immagini, fortemente geometriche ed equilibrate sembrano voler astrarre la realtà, costruire luoghi altri fatti di parti del mondo, pezzi e squarci di vita che emergono come unico e iconico momento significativo, simbolo sensibile delle epoche passate, vissute. Questo è un libro umano, che raccoglie il sapere del Bresson - fotografo e la vita del Bresson - uomo che racconta i suoi viaggi, parla delle sue collaborazioni, di aneddoti particolari, curiosità che non si potrebbero conoscere se non raccontate direttamente con le sue parole.
Chéroux e Julie Jones ci invitano a viaggiare accanto a lui per rivivere, insieme, l'incredibile memoria di un grande fotografo.


Libri, Ed Contrasto

Orario
  • Lunedì:
    Chiuso
  • Martedì, Mercoledì, Giovedì:
    10:00//19:00
  • Venerdi:
    10:00//13:00 · 14:00//19:00
  • Sabato:
    10:30//13:00 · 14:30//19:00
PHOTOFACTORY Vico di San Matteo 10/R · 16123 GE · Tel. +39.0108602512
©2018 Atticom S.r.l. P.IVA IT01553370998
PhotoFactory